La quarta via secondo Georges Ivanovič Gurdjieff

Georges Ivanovič Gurdjieff , scrittore, filosofo e mistico armeno, nei primi del ‘900 paragonava l’uomo ad una casa di quattro stanze, tre delle quali, traboccanti di tesori, sono chiuse a chiave, mentre l’inquilino si è adattato a vivere di stenti in una sola, la più piccola e misera, e di solito non sospetta nemmeno l’esistenza delle ricchezze che si trovano nelle … Continue reading

L’elefante incatenato

Quando ero piccolo adoravo il circo, ero attirato in particolar modo dall’elefante che, come scoprii più tardi, era l’animale preferito di tanti altri bambini. Durante lo spettacolo faceva sfoggio di un peso, una dimensione e una forza davvero fuori dal comune… ma dopo il suo numero, e fino ad un momento prima di entrare in scena, l’elefante era sempre legato … Continue reading

Maschile e Femminile – Claudia Rainville

La persona sottomessa è affettivamente dipendente. Nel timore di perdere l’amore di chi ama, chiude un occhio davanti a certi comportamenti dell’altro che non le vanno a genio, fino a che un ultima goccia farà traboccare il vaso stracolmo e a questo punto questa persona si chiude, oppone resistenza o esplode. Se esplode, si rende conto che così facendo ferisce … Continue reading

Digressione

Nulla è personale, le critiche che le persone ci rivolgono sono un problema di chi le fa.
Nessuno può toglierci la gioia, l’autostima, la pace, dobbiamo amare noi stessi e far scivolare via tutto il resto.
Brian Weiss

Il potere immenso della GRATITUDINE

Lo sapevate che la gratitudine è una delle chiavi più importanti per aprire le porte dell’amore e dell’abbondanza? La gratitudine schiude il cuore, infonde amore, scaccia la paura, ridimensiona il dolore, accresce l’autostima e molto di più, stimolando inoltre mille nostre qualità di cui nemmeno siamo a conoscenza. Relegata al ruolo di Cenerentola, in realtà dovrebbe essere la Regina della … Continue reading

Digressione

La mattina quando vi alzate, fate un sorriso al vostro cuore, al vostro stomaco, ai vostri polmoni, al vostro fegato.
Dopo tutto, molto dipende da loro.
THICH NHAT HANH

Transurfing: cosa si trova dall’altra parte dello specchio?

“Potete usare alcune tecniche o sceglierne solo una. Il criterio di scelta è semplice: dev’essere preferibile quella tecnica che vi piace di più e che, secondo voi, vi riesce meglio……e per non rompervi la testa alle ricerca del giusto mezzo, prendete come regola questo principio: è giusto così come vi riesce.” Vadim Zeland, Le regole dello specchio Il Transurfing è … Continue reading

Digressione

Dato che gli esseri umani sono ben lungi dall’essere perfetti, c’è da aspettarsi che le loro imperfezioni complichino le loro relazioni. Un uomo e una donna si incontrano, si piacciono, decidono di vivere insieme e si sposano. Trascorre qualche tempo e cominciano i disaccordi, il che non ha nulla di sorprendente. Ma anziché pensare subito a separarsi, prima cerchino di superare le difficoltà dicendo: «Se il destino mi ha fatto incontrare mio marito (o mia moglie), deve esserci una ragione. Mi sforzerò dunque di non rompere questa unione, in modo da imparare e migliorarmi».
Ovviamente esistono casi in cui è meglio lasciare una persona con la quale non si riesce più a intendersi; questo però non prima di aver fatto gli sforzi necessari per salvare la situazione, comportandosi con pazienza, bontà e generosità. Altrimenti, ci si troverà di nuovo davanti agli stessi problemi. Che sia in questa incarnazione o nella prossima, non si potrà sfuggire: si cambierà moglie o marito, ma si incontreranno le medesime difficoltà finché non si sarà imparato a lavorare sul proprio carattere.
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Il giudizio

Non abbiamo veramente idea di quanti giudizi ogni giorno vengano espressi, formulati, pensati, vissuti. Ascoltando i discorsi delle persone sugli autobus, in ufficio o per strada, ci rendiamo presto conto di come la maggior parte delle conversazioni siano imbevute dal giudizio su altri o su sé stessi. Accuse, constatazioni, impressioni, sensi di colpa, valutazioni, consigli di parte, battute sarcastiche, condanne, … Continue reading

La storia dei due vasi cinesi

Una anziana donna cinese possedeva due grandi vasi, appesi alle estremità di un lungo bastone che portava bilanciandolo sul collo. Uno dei due vasi aveva una crepa, mentre l’altro era intero. Così alla fine del lungo tragitto dalla fonte a casa, il vaso intero arrivava sempre pieno, mentre quello con la crepa arrivava sempre mezzo vuoto. Per oltre due anni, … Continue reading

Digressione

Il Maestro Peter Deunov diceva: «Poni la bontà come base della tua vita, la giustizia come misura, la saggezza come limite, l’amore come diletto e la verità come luce». La bontà, la giustizia, l’amore, la saggezza e la verità… Praticando queste cinque virtù noi ci svilupperemo armoniosamente sul piano morale e spirituale.
Occorre inoltre conoscere le relazioni che queste virtù hanno con il nostro corpo fisico, ma anche con i nostri corpi psichici. La bontà è legata alle gambe, la giustizia alle mani, l’amore alla bocca, la saggezza alle orecchie e la verità agli occhi. E la verità appartiene allo spirito, l’amore all’anima, la saggezza all’intelletto, la bontà al cuore, la giustizia alla volontà.”
Omraam Mikhaël Aïvanhov