Disturbi invernali e prevenzione

Un ottimo rimedio per far fronte ai disturbi stagionali dell’inverno è certamente il Complesso J della New Era, una sinergia di Sali tissutali di Schussler, assolutamente senza controindicazioni (il lattosio è veramente in minima quantità).
Adattissimo per influenza (magari associandolo con il sale Natrium sulfuricum), parotite, tonsillite, gonfiore linfonodi, congestione delle mucose, gola arrossata e secca, tosse, raffreddore, catarro, otite, febbre, brividi. Si rivela anche adatto per l’eritema solare, per l’insolazione e per regolare l’idratazione dell’organismo.

Se il catarro è però resistente o cronico, è possibile associare il Complesso Q (sempre New Era) che si rivela perfetto per catarri recidivanti, per la sinusite ed anche per il catarro dei fumatori.

imagesCASUGW75

Se si desidera invece attuare una prevenzione, un ottima sinergia di Sali è data dall’ImmunPlus (sempre New Era) che aiuta l’organismo sostenendo il sistema immunitario, rimineralizzando i tessuti e si rivela adatto anche per le problematiche recidivanti. ImmunPlus si usa in prevenzione anche per le allergie stagionali, per gli Herpes Zoster e per gli eritemi solari.

Le sinergie dei Sali si prendono 4 granuli per 3 volte al giorno per gi adulti, 2 granuli per 3 in caso di bambini, 1 per 3 in caso di lattanti (meglio se sciolti in un po’ di acqua).
I granuli vanno posti direttamente in bocca, senza toccarli con le mani, meglio 15 minuti prima dei pasti.
Non sono rimedi omeopatici, ma integrazioni di Sali Tissutali essenziali per le normali funzioni fisiologiche del nostro corpo. Caffè e menta non interagiscono con i Sali.

Precedente Successivo Transurfing: cosa si trova dall'altra parte dello specchio?

18 commenti su “Disturbi invernali e prevenzione

  1. Daniela il said:

    Buongiorno Susanna
    Da tempo sto cercando un rimedio preventivo per gli streptococchi che i miei tre figli, in particolare la seconda, fanno a ripetizione durante l’inverno.
    La pediatra mi sta dando bactobliss, non so se lo conosce, ma preso già l’anno scorso non ne avevo ravvisato particolari vantaggi. Mi chiedo invece se i sali immunplus possono essere un valido rimedio di prevenzione. Quest’anno ai bimbi ho fatto il protocollo di pulizia intestinale da lei consigliato ad ottobre ed ora lo sto ripetendo visto i cicli di antibiotico fatti per lo streptococco. Bevono solo latte di soia. Grazie come al solito per il suo riscontro Daniela

    • Gent.ma Daniela, sono andata a vedere e Bactosniss contiene il ceppo probiotico Streptococcus salivarius che (a quanto ne so) è attivissimo principalmente contro le infiammazioni: ma in corso, non credo in prevenzione. Quello che mi verrebbe da consigliarle (viste le recidive) è di far fare ai suoi figli il protocollo pulizia intestinale completo, e poi continuare con Aflugenex Bromatech 1 dopo colazione e Citogenex Bromatech 1 dopo cena per tutto l’inverno (purtroppo costa un po’ ma sono molto potenti: casomai continui tutto l’inverno solo per la seconda, per gi altri si fermi ad un mese riprendendoli se compaiono i sintomi). Prenderei anche in considerazione la possibilità di una motivazione emotiva, sopratutto per la seconda: i fiori di Bach potrebbero aiutarla. Benissimo per il atte, ma spero che la limitazione sia anche per i latticini.

  2. Jessica il said:

    Buongiorno gentile Susanna
    Potrebbero essere utili i sali in caso di lieve polmonite senza febbre?
    Considerando che sto facendo già antibiotico e prendo entact e xanax per attacchi di panico. Inoltre sono molto debole grazie in anticipo

    • Gent.ma Jessica, una polmonite, anche senza febbre, deve assolutamente essere seguita da un medico. I sali potrebbero fare ben poco. Coniglio vivamente invece il Cordyceps (Aloha Cordyceps Avd), utilissimo per la stanchezza, debolezza oltre che per tutti i problemi polmonari (almeno 2 cps per 3 volte al giorno, meglio se con vitamina C). Ci aggiungerei un Immunity Assist Forte della AVD (1 per 3 volte al giorno)per aiutare le sue difese immunitarie. Entrambi a digiuno, anche assieme.

  3. Jenny il said:

    La ringrazio per la celere risposta, sono già seguita dal medico e mi ha dato antibiotici ma vorrei accelerare il processo di guarigione dove potrei trovare i prodotti da lei consigliati?

  4. Jessica il said:

    Buongiorno
    Cosa ne pensa dei prodotti spagirici dei funghi in questione? In farmacia mi hanno consigliato questa soluzione

  5. Caterina il said:

    Gentilissima Susanna,
    sono un’insegnante di scuola primaria le scrivo per avere un consiglio da lei : da quando insegno , da più di 20 anni , ho sempre avuto 2/ 3 episodi febbrili l’anno. Da circa 2 anni invece mi ammalo sempre più frequentemente di febbri per lo più di origine virale.Si manifestano con mal di gola e gonfiore tonsillare.Ogni ottobre assumo BRONCOVAXOM o ISMIGEN e integratori alimentari tipo immunomix ma con scarsi risultati e continue ricadute. Cosa mi consiglia?Per ultimo volevo chiedere se c’è relazione tra le febbri continue e il fatto che soffro di colite e gastrite

    • Dal mio punto di vista, cara Caterina, la risposta è si: 3/4 del nostro sistema immunitario è nell’intestino, vuole che non c’entri nulla? Le febbri sono probabilmente il tentativo del suo corpo di eliminare le tossine che sta introducendo con l’alimentazione. Inizi con il seguire i miei consigli per la gastrite eliminando in contemporanea latte, latticini, carne, pomodori, aceto, alcolici, agrumi. In parallelo inizi la pulizia intestinale. Sono sicura che in breve tempo starà molto meglio. A quel punto, e solo a quel punto potrà assumere degli integratori per il sistema immunitario, ma ora è logico che non servono a nulla se entra di tutto e di più. Ovviamente se manterrà una buona alimentazione. Buon tutto.

  6. tamara il said:

    buongiorno,
    sto usando i sali new era j per influenza, già dopo un giorno con uso ogni ora di 2 granuli la febbre è sparita, rimane però molto raffreddore, sinusite. Il bambino ha 9 anni vorrei usare complesso q. Posso usarli insieme o meglio uno dei 2?
    grazie

    • Buongiorno Tamara. Si può usarli assieme. Raffreddore però potrebbe segnalare anche intestino costipato: provi a dargli una suppostina di glicerina o un microclisma per liberarlo e vedere così se riduce il fastidio. Eviti i cibi che possono aumentare il muco come latte, latticini, zucchero, carne, e riduca glutine. Buona guarigione.

  7. Massimo il said:

    Buongiorno, il Complesso J della new era va bene anche come prevenzione dell’eritema solare o mi può consiliare un altro prodotto?

    • Salve Massimo. Si, il prodotto va benissimo anche per l’eritema. Comunque io consiglierei (per l’eritema) di integrare la propria alimentazione con vitamina E (Liquid vitamin E della Solgar secondo me è la migliore) nella misura di 4 gocce per 6 giorni su 7 (per periodi piuttosto lunghi, tipo da marzo a settembre). Poi al momento di andare al mare mi porterei dietro Solaris dei Bush Flower, 7 gocce per 2 volte al giorno sotto la lingua a digiuno.

  8. Giulio il said:

    Buongiorno Sussana, le chiedo un consiglio su sosa utilizzare come prevenzione dei disturbi invernali in quanto il mio problema principale e la gola, ogni colpo di freddo mi viene mal di gola, mi puo consigliare un buon trattamento che serva per prevenzione di questi disturbi?

    • Salve Giulio. Oltre i rimedi proposti in questo articolo, io uso anche consigliare l’oligoelemento Manganese Rame come prevenzione, oppure anche l’ottimo Immunity Assist total (sempre con vitamina C accanto) come prevenzione virale (che va quindi benissimo per i mali di gola virali). Evitare o ridurre di molto nel contempo latte, latticini, alcolici, zuccheri potrebbe essere la carta vincente. Buona prevenzione.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.