Dato che gli esseri umani sono ben lungi dall’essere perfetti, c’è da aspettarsi che le loro imperfezioni complichino le loro relazioni. Un uomo e una donna si incontrano, si piacciono, decidono di vivere insieme e si sposano. Trascorre qualche tempo e cominciano i disaccordi, il che non ha nulla di sorprendente. Ma anziché pensare subito a separarsi, prima cerchino di superare le difficoltà dicendo: «Se il destino mi ha fatto incontrare mio marito (o mia moglie), deve esserci una ragione. Mi sforzerò dunque di non rompere questa unione, in modo da imparare e migliorarmi».
Ovviamente esistono casi in cui è meglio lasciare una persona con la quale non si riesce più a intendersi; questo però non prima di aver fatto gli sforzi necessari per salvare la situazione, comportandosi con pazienza, bontà e generosità. Altrimenti, ci si troverà di nuovo davanti agli stessi problemi. Che sia in questa incarnazione o nella prossima, non si potrà sfuggire: si cambierà moglie o marito, ma si incontreranno le medesime difficoltà finché non si sarà imparato a lavorare sul proprio carattere.
Omraam Mikhaël Aïvanhov

Precedente La mente tra corpo e psiche Successivo Disturbi invernali e prevenzione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.