Cordyceps: meraviglia per la stanchezza e per il benessere

Questo fungo medicinale viene considerato uno dei rimedi più potenti messi a disposizione dalla natura. In Medicina Tradizionale Cinese viene utilizzato per trattare affezioni respiratorie, renali e cardiovascolari, come supporto del sistema immunitario, ma anche come rimedio per l’impotenza e per il recupero di situazioni di convalescenza anche da malattie molto debilitanti. Attualmente viene considerato un antiaging in grado di migliorare l’utilizzo e la produzione di energia cellulare.
Il Cordyceps aumenta del 55% la produzione dell’energia da parte dell’ATP, è un potente antibiotico (il più forte), afrodisiaco, antivirale, antibatterico, antitumorale, potenzia il sistema immunitario, aumenta la produzione di DHEA (ormone della giovinezza), precursore del testosterone, migliora la funzionalità cardiocircolatoria, aumenta l’attività del SOD, aumenta l’attività antiossidante, aumenta i globuli rossi, antidepressivo (agisce su surrenali e serotonina). E’ anche un tonificante muscolare, stimola vigore fisico e mentale, migliora la creatinina e diminuisce la proteinuria. Rigenera l’organismo a seguito di malattie.

Indicato per: stanchezza, atleti ed anziani, benessere, vitalità, longevità, per decadimento psicofisico, depressione (soprattutto se accompagnata da mancanza di motivazione e volontà, con paura, ansia insonnia e sensazione di vuoto), ansia anche depressiva (in 2-3 giorni sta molto meglio), insonnia, acufene, perdita della lucidità, problemi motori, patologie apparato uro-genitale, stress, calcolosi biliare ed epatite (a dosi più alte), vigore fisico e mentale, bronchite, epatite B, cirrosi, insufficienza renale, stanchezza, ateriosclerosi, asma, affezioni respiratorie croniche, freddolosità, astenia sessuale, riduzione sessuale, impotenza, disfunzione erettile, sterilità, amnesia, sindrome metabolica, steatosi epatica, calcolosi biliare. Rallenta anche la fibrosi epatica (assieme al Reishi).

Il suo elevato costo è una conseguenza della difficoltà di coltivazione, dato che è originario dell’Himalaya dove cresce ad altezze superiori ai 3.000 metri. Dubitate quindi da prodotti a basso costo contenenti il Cordyceps: o la sua quantità è veramente infinitesimale oppure non è stato utilizzato il metodo migliore per la sua crescita, a discapito della sua qualità.

Attenzione: chiedete comunque consiglio al vostro medico curante, soprattutto se state facendo uso di ipoglicemizzanti.

Precedente Magnesio: a cosa serve e quale tipo scegliere Successivo Mollusco contagioso

9 commenti su “Cordyceps: meraviglia per la stanchezza e per il benessere

    • Semplicemente eccezionale caro Paolo. Lo consiglio da molto tempo e lo uso personalmente da un paio di mesi e mi trovo benissimo. Prima o poi pubblico un articolo.. è solo una questione di poco tempo 🙁
      Ottimo secondo me è quello dell’AVD o quello della Freeland. Buon tutto

  1. Roberto il said:

    Buongiorno Dottoressa,

    documentandomi sulla micoterapia ho trovato interessantissimo il sito dell’azienda AVD (della quale parla anche lei); avrei intenzione di assumere 2 prodotti contenenti funghi che più sembrano adatti a me: HERICIUM e PERFORMANCE (a base di Cordyceps): il mio dubbio è se possano essere presi insieme (tenga presente che sto assumendo la sera anche una compressa di EPADX prima di coricarmi), in quante compresse ed in che momento della giornata….per quanto tempo posso assumere questi funghi? Grazie mille per l’attenzione che vorrà riservare alla presente e complimenti per il lavoro e la consulenza che offre a tutti noi.

    • Gent.mo Roberto, grazie per i complimenti! Certamente, può prendere i due funghi assieme, ma meglio iniziare con uno alla volta per vedere come si comporta e che miglioramenti evidenzia, e poi inserire l’altro. A regime pieno potrebbe prendere Hericium 2 cps x 2 volte al giorno e Performance lo stesso, in altri orari. I funghi si assumono per tempi variabili: quando ero molto stanca ho preso Cordyceps per 3 mesi a dosi alte, ma ne è valsa la pena. Diciamo che è personale, anche se sarebbe meglio farsi seguire da un medico/terapeuta che conosca l’argomento. Bene anche per EPADX: quella viene presa alla sera, quindi lontana dalle altre. Buon alvoro. (PS in ogni caso non sono medico, ma solo naturopata).

  2. francesca il said:

    buongiorno mi consiglia qualche marca di Cordyceps? si puo’ abbinare ad un trattamento disintossicante… semi polmelmo.. camomilla… the tree.. e poi ai fermenti lattici da lei indicati? grazie mille

  3. Francesca il said:

    Buongiorno Susanna. Ho ordinato quello della avd. Siccome dovrò fare degli esami del sangue tra 4 giorni… questo fungo potrebbe alterare i valori?? Che dosaggi e come va assunto? A me servirebbe per la stanchezza. Ho 2 bambini piccoli che mi stancano e mi attaccano di tutto… è già la quarta influenza che faccio… 🙁 grazie mille Buona giornata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.