Auto diagnosi

Esistono molti metodi per scoprire se si è in buona salute o meno.
Non ho la pretesa si conoscerli tutti, ma di darvi alcune indicazioni di massima magari si.
In ogni caso questo è un articolo iniziale, conto di approfondire ogni singola voce con il tempo, per darvi maggiori strumenti per comprendere i messaggi del vostro corpo.

1) LINGUA. Deve essere soffice, rosea, mobile, non gonfia, con un minimo di liquido semi-trasparente non attaccaticcio. Non deve avere: zone con diverso colore, ulcerazioni di qualunque tipo, patina densa o colorata.

2) FECI. Argomento difficile, ma molto, molto importante. Devono essere di forma simile ad una banana, color marrone (né chiaro né molto scuro), devono essere evacuate facilmente ogni giorno e non devono lasciare residui sulla carta igienica quando ci si pulisce. Non devono: avere odore, attaccarsi sulla tazza del water, avere colori diversi dal marrone, essere accompagnate da dolori durante l’evacuazione. Vedi anche articolo collegato.

3) URINE. Devono essere chiare (tranne al mattino, quando è possibile siano lievemente più gialline), inodori ed emesse senza dolori più volte al giorno (4-5). Non devono avere colore scuro, odore forte (nemmeno al mattino) ed essere emessa durante la notte.

4) ODORI DEL CORPO. Il sudore, il muco della zona genitale, il sangue del ciclo femminile, il sebo del cuoio capelluto, l’alito, le feci e le urine devono essere inodori o quasi. In caso contrario ci sono delle tossine che non riescono ad essere eliminate efficacemente, e quindi sarebbe buona cosa oltre ad aiutare gli organi emuntori a fare meglio il loro lavoro (reni, fegato, intestino, pelle, polmoni), cercare di comprendere di che tossine si tratta, cercando per prima cosa fra gli alimenti assunti.

5) PELLE. La pelle deve essere morbida, non secca e nemmeno macchiata. Gli anni che passano, e le rughe d’espressione non hanno nulla a che vedere con una idratazione di base. Lo stesso discorso per le famigerate “macchie dell’età” che cercano di farle passare per una normale degenerazione della pelle: con una buona depurazione del fegato ed anche rimedi esterni fai-da-te, queste macchie spariscono.

6) AGILITA’. Proprio ultimamente mi sono sentita dire che “gli anziani con gli anni diventano legnosi”. Certo che si, se mangiano male, non fanno ginnastica e non partono alla ricerca della loro consapevolezza. Non ne siete convinti? Guardate allora persone come il Dalai Lama, o ricordatevi del Mahatma Gandhi. Mia madre ha oltre 70 anni ed è più agile di me… Non c’entra l’età, c’entra l’agilità mentale, l’agilità spirituale ed anche quello che mangiate. Quindi se l’agilità viene a mancare, sicuramente c’è qualcosa che non va.

7) OCCHI. Qualunque problema agli occhi deve sempre far pensare allo stato del proprio fegato (Medicina Tradizionale Cinese) e alla causa emotiva che l’ha scatenato (Metamedicina: vedi esempio del Glaucoma). Perché ci sono persone che a 50-60 anni non portano gli occhiali? Conosco anche un’ottantenne che non ne ha bisogno…

Questo è solo un inizio, per darvi un input, un’idea di cosa cercare, con la promessa di approfondire i vari argomenti quanto prima.
Ed ovviamente questo articolo non vuole sostituirsi al medico; è solo un accenno per conoscersi un po’ meglio.

Precedente Successivo Salame di cioccolata

One thought on “Auto diagnosi

Lascia un commento

*