Antidolorifici naturali

Esistono molti prodotti che possono aiutarci nel momento in cui abbiamo un dolore fisico che ci disturba. Vediamone assieme alcuni fra quelli meno conosciuti:

MQC
Uno dei rimedi a mio parere più efficaci è indubbiamente l’MQC della Naturalpoint, che ha scelto molto sagacemente di unire lo ZOLFO (o MSM) con il coenzima Q10 e la vitamina C: da qui la sigla MQC.
L’MQC si rivela molto efficace in tutti i dolori articolari inerenti infiammazioni: viene usato anche efficacemente al posto della morfina nei dolori da metastasi ossea (previo consulto con l’oncologo ovviamente).
Consiglio di acquistarlo in povere e di provare a prenderne un cucchiaino raso da caffè in un bicchiere di acqua, più volte al giorno. Lo zolfo e il coenzima Q10 a questi dosaggi non hanno alcuna controindicazione, la vitamina C se presa in eccesso (indicativamente oltre i 10 grammi al giorno, ma è improbabile con questi dosaggi) come effetto collaterale può provocare diarrea (che si ferma nel momento in cui si blocca l’assunzione).
Ma rimane sempre importante il consulto medico.

CALCIO
Sapevate che i vecchi testi di medicina davano come trattamento delle fitte pungenti e dei dolori più insopportabili, solamente iniezioni di calcio?
Vediamo quindi come usare tale rimedio nel modo migliore.
Lo possiamo usare nell’emicrania (magari assieme alla vit. B6), prima di andare dal dentista (aiuta anche a rilassarsi), per alleviare il prurito dell’orticaria, per le cervicali, per le sindromi pre-mestruali ma anche per i dolori del ciclo, nelle nevralgie e nei dolori periodici.

Dal libro “Let’s eat right to keep fit” troviamo testualmente “Il mio consiglio alle madri in attesa è sempre stato di prendere, non appena inizia il travaglio, una capsula di vitamina D e due/tre pastiglie di calcio ogni ora finchè non entrano in sala parto. Sono stata meravigliata dal numero di persone che mi hanno scritto o detto di non aver provato dolore durante il parto, aggiungendo spesso che pensavano di avere dolori d’aria quando il bambino era nato”. In ogni caso l’assunzione da parte delle partorienti, è consigliata sotto controllo medico.

Ovviamente per integrare il calcio sarebbe sempre da preferire quello naturale, che ci arriva dai cibi (come ad esempio dalle mandorle e dai semi oleosi in primis) ma al momento del bisogno, forse è meglio ripiegare sugli integratori, purché contengano, oltre al calcio, anche il Magnesio e se possibile anche il Boro (necessari, indispensabili per la sua assimilazione). Se il calcio è in polvere, la posologia potrebbe essere di 1 cucchiaio in un dito di acqua calda: bere il più caldo possibile, appena finisce di produrre effervescenza, ed assumerne al massimo 3 volte in un giorno.

Attenzione al calcio che deriva dal latte: non è proprio quello più adatto per noi. Vedi articolo.

OLIO ESSENZIALE DI MELISSA
Eccezionale per tutti gli spasmi della muscolatura, da tensioni cervicali a dolori mestruali o pre-mestruali. Come usarlo?
Acquistate un olio essenziale di Melissa per uso alimentare (Flora/Primavera Life o Vitalis per fare alcuni esempi); vi daranno 1 ml di prodotto che equivale a circa 25 gocce. Versate le 25 gocce in una boccetta con contagocce della capienza di 10 ml (acquistabile in farmacia o parafarmacia) e poi riempite adagio con un olio vegetale alimentare (girasole, riso, mandorle dolci, ecc.). Giratelo un paio di volte e lasciate riposare una notte: dal giorno seguente potete mangiarne 2-4 gocce di olio o direttamente sulla lingua (per poi buttare giù con dell’acqua) oppure mettere su un cucchiaio di miele. Solitamente fa effetto dopo 15 minuti. E’ possibile ripetere le gocce fino a 3 volte al giorno, ma ricordatevi di girarlo un paio di volte prima dell’uso di modo che si amalgami bene.
Essendo la prescrizione di oli essenziali per uso interno riservata al corpo medico, chiedete sempre conferma al vostro medico di fiducia.

MAGNESIO
Anche il magnesio si rivela molto utile nei dolori dovuti da spasmi muscolari. Date un’occhiata al mio recente articolo per trovarne uno buono, oppure optare per il magnesio oligoelemento (1 dose più volte al giorno).

Precedente Piadine estive con tofu e zucchine crude Successivo Olio essenziale LEGNO DI ROSA

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.