Strudel di pere

Pasta: (anche pronta congelata bio)
180 gr di farina di farro, o kamut, o di frumento
1 presina di sale
3 cucchiai di acqua tiepida
2 cucchiai di olio di girasole

Ripieno:
3 pere mature
80-100 gr di biscotti secchi tritati
1 cucchiaino da caffè abbondante di cannella in polvere
100 gr di mandorle (o di semi di girasole)

Setacciare la farina e mescolatela con l’acqua, l’olio ed il sale (energicamente). Comprimere il tutto in un blocco e mettere l’impasto, avvolto in carta oleata, in una pentola preventivamente riscaldata con acqua bollente ed asciugata. Chiudere con un coperchio e lasciar riposare per almeno ½ ora.
Accendere il fuoco a 180 C°.
Stendere la pasta (o quella preparata da voi o scongelata) a rettangolo con l’ausilio di 2 fogli di carta oleata (uno sotto e uno sopra): deve diventare sottile.
Mettere sulla pasta i biscotti tritati, le pere tagliate a pezzetti con la buccia e la cannella.
Rotolare lo strudel con l’ausilio della carta oleata, spennellatelo con un po’ di zucchero sciolto in acqua ed infornatelo per 30-35 minuti.

Precedente Vitamina B1: la vitamina dell'umore e dell'energia Successivo Menopausa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.