PAURA DI PRENDERE L’AEREO… PAURE IN GENERE..

Non sono in pochi ad avere paura dell’aereo: la sensazione di non avere nulla sotto ai piedi, la tensione del decollo, la paura nei vuoti d’aria…
Ma anche in questo caso la natura ci viene meravigliosamente in aiuto.

Il primo rimedio che consiglio a tutto cuore, è il Ganoderma o Reishi, meraviglioso anti-ansia: tanto che una volta iniziato potrebbe succedere che non lo smettiate più.
Il Reishi agisce sulla mente iperattiva, sui mille pensieri (molto spesso negativi) e la calma, donando pace e calma.
A mio modesto parere uno dei migliori Reishi in circolazione è AVD MICOTHERAPY REISHI, formulato dalla dott.ssa Cazzavillan, una delle migliori esperte del settore.
In che quantità? Provate 3 cps al mattino e 3 al pomeriggio, in concomitanza con vitamina C (io uso consigliare C PLUS NATURALPOINT) 2 mattina e 2 pomeriggio.
Il Reishi (come tutti i funghi medicinali) abbisogna di tempo per agire, quindi consiglio di iniziare almeno un paio di settimane prima.

Potete poi abbinare, durante il volo:
– QE 13 LAVANDA Alkaest (5 gocce per massimo 3 volte al giorno), meglio se diluite in miele o zucchero. Potete iniziare anche una settimana prima.
– RESCUE REMEDY dei fori di Bach, 4 gocce più volte al giorno
– EMERGENCY dei Bush Flower, 7 gocce più volte al giorno

Una volta scesi potete prendere 7 gocce del SOLARIS dei Bush Flower per ovviare alla maggiore quota di radiazioni che si riceve volando ad alta quota.

PS: i fiori tendono ad annullarsi quando passano sotto ai raggi X; quindi avvolgeteli in carta stagnola ed avvisate il personale addetto al controllo del check in.

Precedente ASMA: Metamedicina e Naturopatia in soccorso Successivo Settembre: si ricomincia

Lascia un commento

*