Settembre: si ricomincia

E’ il momento giusto per preparare il corpo all’arrivo del freddo e di incanalare nuove energie per un altro anno lavorativo.

INTESTINO
Secondo la Spagirya settembre è il mese ideale per la depurazione intestinale, sia perché nell’intestino risiede buona parte nel nostro sistema immunitario, ma anche perché se il nostro intestino lavora bene, avremo vitalità ed energia da vendere. Proprio per questo motivo consiglio di effettuare il protocollo di pulizia intestinale http://metamedicina.altervista.org/protocollo-pulizia-intestinale/
Se però l’intestino è molto infiammato, partire piuttosto con una confezione dei probiotici Acronelle (1 cps dopo colazione e 1 dopo cena), per poi effettuare il protocollo. Se però Acronelle non basta, prendete in considerazione la magia dei bagni derivativi, che aiutano molto nel ridurre le infiammazioni di tutto il corpo, in particolare quelle intestinali: http://metamedicina.altervista.org/bagni-derivativi/Un altro valido aiuto per l’intestino è sicuramente l’Aloe, ma attenzione: meglio evitarla se avete il gruppo sanguineo zero (perché tende ad infiammarlo di più). Un buon prodotto, secondo il mio parere, è l’Aloe Arborescens Juice della Vonderweid, senza alcol e senza dolcificanti.

ALIMENTAZIONE / INTEGRAZIONI
Parlando di intestino, raccomando un’alimentazione leggera, ipotossica, per non affaticare un intestino che magari ha già qualche problemino: ridurre gli alimenti animali (2 volte carne la settimana, 2 volte le uova e 2 il pesce ma solo pescato, non di allevamento), eliminare o ridurre drasticamente i latticini, ridurre il glutine, ma anche zucchero e gli alimenti industriali specie quelli già pronti. L’essenziale è variare, ma se mangio ogni giorno frumento (un giorno la pasta, il giorno dopo pane, poi biscotti, poi grissini… sempre frumento è) e magari anche il latte ma in forme diverse, capirete che questo non è variare. A proposito: yogurt è latte 
Chiedete comunque parere al vostro medico di fiducia.
Gli integratori servono per compensare ciò che manca nella nostra alimentazione, non a sostituirla ovviamente. Una buona scorta di antiossidanti possono essere utilissimi per prepararsi all’inverno: consiglio sicuramente la vitamina E che si rivela assolutamente indispensabile dai 40 anni in poi soprattutto per l’apparato genitale maschile e femminile (trovo ottima la E400 Naturalpoint, una al giorno tranne il weekend), e la vitamina C per il suo effetto anti stress, spazzino del corpo e rigenerante, meglio se affiancata dai bioflavonoidi necessari per l’apparato cardio vascolare (ottima la C PLUS Naturalpoint, 1 cps a pasto).

TOSSINE
Qui potrei scrivere un romanzo, ma per amor di brevità vi consiglio di preferire alimenti biologici (almeno la frutta, gli alimenti animali e l’olio), di ridurre la carne per gli acidi urici/ormoni/medicinali presenti (massimo due volte la settimana), preferire pesce non di allevamento, non usare l’alluminio per avvolgere gli alimenti (vedi: http://metamedicina.altervista.org/alluminio/ ), moderare anzi meglio, eliminare alcol e vino, ridurre le medicine non necessarie (esistono tanti bravi medici alternativi che vi possono aiutare a risolvere molte problematiche fisiche con rimedi naturali o con una sana alimentazione: dategli fiducia), spegnete il Wi-Fi quando non è necessario (e forse vedrete sparire un mal di testa che vi perseguita), tenete il cellulare lontano dl corpo soprattutto lontano dalla zona del cuore, dormite in una stanza priva di elettromagnetismo (tv, sveglia alimentata elettricamente, cellulari aperto, eccetera).

VARIE
E poi: arieggiate i locali nei quali soggiornate, fate ogni giorno 15 minuti di stretching, effettuate uno sport con regolarità (non per dovere, ma per passione, altrimenti è uno stress aggiuntivo), fate un percorso di crescita personale per sciogliere rabbia o sensi di colpa arretrati, respirate anche con la pancia, bevete acqua (non tisane, proprio acqua) almeno 1,5-2 litri al giorno, camminate scalzi per casa (magari vietando l’ingresso in casa con le scarpe: ne guadagnerete in salute e in pulizia). Infine lavorate sullo stress magari con l’aiuto di un terapeuta o di uno sport/hobby, ma anche con la Rhodiola rosea o il Reishi: http://metamedicina.altervista.org/reishi-un-portento-per-la-salute/
Troppe cose? Nessun problema. Iniziatene una, quella che vi piace di più, quella che vi costa meno fatica.
Un passo alla volta, un passo dopo l’altro e arriverete lontano.

Buon settembre a tutti.

Altri articoli inerenti autunno:
http://metamedicina.altervista.org/category/stagioni/autunno/

Precedente PAURA DI PRENDERE L'AEREO... PAURE IN GENERE.. Successivo Pelle: dopo il sole estivo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.