Vene pesanti in estate

Se l’estate vi appesantisce le gambe e sentite le vene che vi creano dei problemi (come calore o tensione), ci sono alcuni consigli che vorrei darvi per ridurre o risolvere tale inconveniente.

Il primo consiglio è effettuare un drenaggio del fegato, in quanto se è in difficoltà, non riesce ad eliminare bene le tossine e queste si riversano di nuovo nel corpo. Epaphit AVD in compresse (2 mattina e 2 pomeriggio) oppure MQC polvere (composto da zolfo, vitamina C e Q10, 1 cucchiaino al giorno in molta acqua; inoltre è un rimedio eccezionale per i dolori, ma in dosi maggiori).

gambe

Il secondo è certamente quello di ridurre eliminare latte, latticini, fritti, alcolici, per non appesantire il fegato e di conseguenza il sistema venoso.

Il terzo è quello di provare Emospid della Pharmextracta, 1 cps 3 volte al giorno: ci mette un po’ di tempo a funzionare ma è eccezionale.

Il quarto è quello di fare un massaggio giornaliero con gel di aloe in cui avete posto alcune goccie di olio essenziale di Cipresso (no in caso di tumore al seno). Il massaggio deve essere dolce e dal basso verso l’alto.

Il quinto è: camminare. Muovete le vostre meravigliose gambe, usatele per fare le scale, per camminare sulla spiaggia, per correre a prendere il gelato.

Infine effettuare i bagni derivativi (che trovate in questo sito) per disinfiammare intestino e quindi liberare più agevolmente le tossine che vi ristagnano.

Se poi fate anche un bel protocollo di pulizia intestinale, potete star certi di fare un meraviglioso regalo al vostro corpo.

Buona estate.

Precedente Metamedicina: la malattia non è un caso - di Claudia Rainville Successivo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.