Oli essenziali sul posto di lavoro

Il posto di lavoro è molto spesso il luogo più stressante in cui una persona soggiorna e sarebbe veramente un’ottima idea riuscirne a cambiare sottilmente l’atmosfera e l’energia.

Può venirci in aiuto sicuramente il mondo degli oli essenziali in quanto un profumo agisce sul nostro stato d’animo come è stato confermato dagli studi recenti del prof. Stoddard ricercatore dell’università di Sidney che ha osservato le relazioni esistenti tra olfatto e le emozioni e lo sviluppo della creatività.

Il legame delle percezioni olfattive con le emozioni deriva dalla stessa conformazione anatomica del sistema nervoso centrale: infatti l’olfatto ha tantissime connessioni con il sistema limbico e soprattutto con l’amigdala, l’ipotalamo e l’ipofisi che è il direttore d’orchestra della nostra produzione ormonale: infatti nel 1973 Rovesti coniò il termine di osmoterapia ossia l’uso dei profumi per agire sull’umore.

Ovviamente vanno usati olio essenziali non di sintesi in quanto questi ultimi si sono rivelati spesso tossici per il nostro organismo ma non solo: possono creare il mal di testa confusione e anche altre problematiche a livello del tratto respiratorio. Le marche che mi sento di consigliare sono Prananrom. Lakshmi, Erboristeria Magentina, DoTerra ad esempio.

Cosa possiamo usare allora per rendere il nostro luogo di lavoro più consono e più accogliente? Eccovi alcune proposte.

ARANCIO AMARO: riporta con i piedi per terra, ferma il lavorio mentale e promuove l’energia
ARANCIO DOLCE: aumenta la voglia di fare, la creatività e l’ottimismo mentre abbassa la pressione emotiva
GERANIO ROSA: è un olio essenziale che tiene lontano le persone negative e in più rilassa e aiuta ad avere maggior creatività
LAVANDA: è un olio essenziale indicato per i luoghi dove c’è molta tensione emotiva oppure rabbia ed agitazione
LIMONE: per quando manca la concentrazione o l’energia
LITSEA: modula gli alti e bassi e serve per richiamare gli angeli nel luogo dove viene diffuso
MENTA: agisce sulla concentrazione e sulla memoria, venendo addirittura usato negli uffici giapponesi per aumentare il rendimento

Concludo dicendo, è proprio il caso di dirlo, BUON LAVORO!

Pubblicato da Susanna

Naturopata, Consulente ed animatrice di Metamedicina, aromatologa, floriterapeuta, numerologa, scrittrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.