SPECCHIO DELLA PERFEZIONE

SPECCHIO DELLA PERFEZIONE

Questo specchio mi invita a vedere ed accettare le cose così come sono, comprendendo che tutto è così come deve essere: perfetto!
Gli eventi e le persone della nostra vita sono qui perché in qualche modo le attiriamo. Essi non avrebbero posto nella nostra vita se non ci mostrassero parti della nostra immagine riflessa.
Ogni esperienza di vita, a prescindere dai suoi risultati, è di per sé è perfetta e naturale.
Che si riesca o meno a raggiungere un risultato, siamo invitati a guardare i nostri successi nella vita senza paragonarli a niente. Senza usare riferimenti esterni di nessun genere.
Un risultato può essere sottoposto a giudizio solo quando viene paragonato ad un riferimento esterno.
Quando cerco di soddisfare le aspettative degli altri e quelle verso me stesso, rinuncio a vedere la mia perfezione.

Posso essere davanti a questo specchio quando:
1-sono in competizione e mi confronto con gli altri.
2-non voglio deludere le aspettative di qualcuno o di me stesso.
3-ricerco la perfezione in ogni cosa che intraprendo.

Domande pertinenti:
Come mi sento se non ottengo i risultati che mi sono prefissato?
Come mi sento se non sono perfetto?
A quale modello mi paragono?

Una volta individuato il sentimento che sta alla base, con l’aiuto della Metamedicina è possibile comprendere l’evento scatenante che ha portato ad attivare questo specchio e disattivarlo.

PAOLO SEGULIN

SPECCHIO DELL’INNAMORAMENTO
http://metamedicina.altervista.org/specchio-dellinnamoramento/

SPECCHIO DEL GIUDIZIO
http://metamedicina.altervista.org/i-sette-specchi-esseni/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*