Rimedi naturali per la diarrea (con Metamedicina)

Importante: in caso di diarrea accompagnata da altri sintomi (vomito, febbre, vertigini o altro) è assolutamente necessario recarsi dal proprio medico; lo stesso discorso in caso di diarrea che si prolunga per più giorni.

La diarrea è un segnale che il nostro corpo sta cercando di espellere qualcosa che non vuole (che sia questo fisico o emotivo). In teoria non andrebbe mai fermata senza capire COSA il nostro corpo vuole eliminare (se vuole eliminarlo, un motivo ci sarà); questo perché fermare l’eliminazione di tossine o batteri/fungi tossici non è mai favorevole per la nostra salute.

Quindi per prima cosa bisogna chiedersi che cosa abbiamo fatto/vissuto/mangiato il giorno prima o il giorno stesso del scatenarsi della diarrea. Alcune idee potrebbero essere: cibo avariato, acqua contaminata, eccesso di zuccheri, grande stress, medicinali. In particolare l’assunzione di antibiotici può creare questo disagio, ma è molto semplice ovviare al problema con un buon probiotico (vedremo dopo nel dettaglio).

ALIMENTI
Un altro motivo può essere un’intolleranza ad un alimento che per anni abbiamo consumato e tutto ad un tratto non lo tolleriamo più (la classica goccia che fa traboccare il vaso): in quel caso sarebbe utile prendere nota di ciò che si è mangiato per poi escluderlo dalla dieta per alcuni giorni, passati i quali si può provare un alimento alla volta per vedere se ce n’è uno che scatena la diarrea. In alternativa si piò provare un test delle intolleranze alimentari. Quale? Bella domanda. Personalmente credo nel Vega test e nel test effettuato attraverso il sangue (Prime test). Attenzione: considerare che esistono anche le allergie da alimenti che, fra le altre cose, scatenano diarrea: ma la reazione di solito è molto forte. Nel dubbio andate dal medico.

Se sospettate/notate che la diarrea compare con il frumento, si consiglia vivamente di effettuare il controllo sulla celiachia che è in continuo aumento, complice anche il fatto che il frumento è onnipresente in ogni nostro pasto.

CONTAGIO
Un altro possibile motivo della presenza della diarrea è un contatto con persone ammalate: in quel caso andate dal medico. Come aiuto potete prendere la quintessenza composita il Timo della Alkaest, utilissima in questi casi: 3-5 gocce su un cucchiaino di miele per 2 volte al giorno.

DA MEDICINALI
Oltre all’antibiotico ci sono anche altri medicinali che possono causare diarrea: nel dubbio controllate il bugiardino. Nel caso di diarrea da antibiotico potete assumere in contemporanea il probiotico Enterelle Bromatech (1 cps dopo ogni pasto) oppure l’Axi Boulardi della Pegaso (1 prima dei 3 pasti).

CANDIDA INTESTINALE
Oltre a leggere i vari articoli inerenti l’argomento presenti su questo sito, vi invito a considerare se già da tempo avete la pancia che si gonfia nel corso della giornata, oppure avete avuto episodi sporadici di candida vaginale (riconoscibile solitamente con rossore e/o prurito). In quel caso potete provare a prendere 1 capsula di Tea Tree oil in capsule della VIVIDUS, 15 minuti prima dei tre pasti principali. Se si avvertono dei ruttini dopo l’assunzione significa che l’olio sta facendo effetto. Il prodotto può dare fastidio in caso di ulcera o di gastrite (se avete avuto bruciori, anche sporadici, è meglio evitare: nel dubbio chiedere al proprio medico).
Al posto delle capsule della Vividus potete anche usare un olio essenziale per uso interno biologico di Tea Tree, 2 gocce in un cucchiaino di olio vegetale o di miele, 15 minuti prima dei tre pasti principali.
Ho visto persone risolvere una diarrea che non guariva in nessun modo solo con il Tea Tree.

SINTOMATICO NATURALE PER L’EMERGENZA
Se dovete proprio uscire, magari per andare dal dottore ma la diarrea non ve lo consente potete usare il succo concentrato di mirtillo (1 bicchierone 2 volte in un giorno), oppure la farina di carruba (1 cucchiaino in acqua tiepida per 2 volte al giorno). Ma continuate ad indagare sul motivo.

IMPORTANTE
In ogni caso è essenziale reintegrare l’acqua persa; quindi berne in abbondanza meglio se con polvere di rosa canina titolata in vitamina C (come quella del dott.Giorgini) che svolge anche un’azione astringente.
Ma anche i Sali andrebbero recuperati, e non parlo solo della famosa coppia Magnesio e Potassio: i minerali sono molti, perché fermarsi a due? L’assunzione di alga spirulina (dr. Marcus è più che buona) o di alga Klamath (ottima quella della Nutrigea) per più volte al giorno.

METAMEDICINA
La diarrea esprime il nostro rifiuto “Questo non lo voglio!!” e solitamente è legata ad una situazione o ad una persona di cui ci si vorrebbe liberare. Magari una persona che ci sa rendendo la vita impossibile, una malattia che non vogliamo più, una situazione ingiusta. Anche la paura può causare diarrea, o idee che non condividiamo per niente e che non accettiamo.

Precedente Artrosi: qualche idea, anche di Metamedicina Successivo Male al cuore con esami a posto (con Metamedicina)

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.