Probiotici: quando possono aiutare?

Di seguito alcuni casi in cui sarebbe una buona cosa integrare la propria alimentazione con i probiotici.

1) Ovviamente quando sono presenti problemi legati all’apparato digerente di qualunque tipo (dolori, diarrea, stipsi, pancia gonfia, gas intestinali, malassorbimento, patologie intestinali, eccetera)
2) Quando l’alimentazione è carente soprattutto di fibre ed alimenti freschi e crudi
3) Bambini: sia in caso di problematiche gastrointestinali ma anche come aiuto e sostegno in caso di malattie infettive (anche in corso a scuola o in asilo)
4) Infezioni genito-urinarie (il probiotico va ad agire su quella che si chiama immunità mucosale, un sistema di difesa costituito dal tessuto linfoide associato alle mucose)
5) Se abbiamo più di 40 anni (indicativamente), e soprattutto se siamo anziani
6) In premenopausa o in menopausa, in quanto gli ormoni sbilanciano spesso la flora intestinale
7) Quando si assumono farmaci (non solo antibiotici), in quanto possono mettere in crisi l’assetto della nostra flora intestinale
8) In caso di patologie autoimmuni, dato che il sistema immunitario risiedé in buona parte nella nostra pancia
9) Se si hanno patologie degenerative di qualunque tipo, a maggior ragion in caso di terpie impegnative

Quali probiotici? Nei prossimi mesi (con calma  ) posterò sul sito le varie proposte, punto per punto (alcuni temi sono stati già trattati, come stipsi e menopausa).

Precedente Alimentazione ipotossica Successivo Occhi e computer/smartphone

2 commenti su “Probiotici: quando possono aiutare?

  1. Gabriele il said:

    Ciao Susanna, sto assumendo probiotici x riequilibrare la flora batterica ed il mio intestino sembrava ringraziarmi finché non ho cambiato ceppi batterici che invece ora mi vanno ad infastidire la zona duodenale procurandomi leggero malessere. I ceppi “incriminati” sono i Lactobacillus plantarum, salivarius, acidophilus e i bifidobatteri lactis. Cosa vuol dormi il corpo? Che non fa x lui o che devo insistere xké magari il malessere è solo sintomo di una reazione agendo su una zona infiammata?

    • Ciao Gabriele. Forse ti dice che i probiotici non sono quelli giusti per te? Ritorna ai probiotici che prendevi prima, aggiungendo magari il Serobioma Bromatech (2 dopo pranzo) per ripristinare la mucosa intestinale. Per almeno 3 mesi… i probiotici hanno bisogno di tempo per re-installarsi.. Buon lavoro.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.