Prepararsi ad Ebola (e all’influenza)

Lasciando da parte le spiegazioni tecniche, questo articolo vuole solo dare dei consigli di massima per non farci cogliere impreparati, sia da Ebola che da altre forme influenzali.
La prima regola ESSENZIALE è quella di avere un intestino in ordine: ricordate che l’80% del sistema immunitario risiede proprio nell’intestino e siccome il fegato è preposto per distruggere quello che gli scappa, anche lui deve essere a posto ed efficiente.
Quindi iniziamo con una bella pulizia con un protocollo di pulizia intestinale, assieme ad un buon drenaggio del fegato con Epaphit capsule (2 mattino e 2 al pomeriggio, lontano dai pasti). Il protocollo intestinale dura circa un mese, mentre il drenaggio del fegato potrebbe continuare anche per 2-3 mesi.

untitled

Poi è possibile continuare con Citogenex Bromatech (1 cps dopo colazione e 1 dopo cena) e Immunity Assist Forte della AVD (1 cps 20 minuti prima dei 3 pasti giornalieri, assieme ad una vitamina C se possibile). Questo finché non arriviamo alla primavera, quindi almeno fino a marzo.
Ricordatevi che comunque per avere un intestino forte dovete necessariamente evacuare ogni giorno: vi consiglio di leggere a fondo questo articolo che parla di come risolvere tale inconveniente.
Noterete come il vostro stato di salute subirà comunque un miglioramento, soprattutto se continuerete a limitare l’assunzione di latte, latticini, glutine, carni rosse, zucchero.
Tutti i rimedi consigliati non hanno controindicazioni, ma comunque abbiate l’accortezza di chiedere al vostro medico di fiducia, soprattutto se state assumendo dei farmaci.

Nel caso in cui vogliate avere una difesa in più, potete anche usare l’argento colloidale (Silver Blu Biogroup per uso interno, oppure Argento colloidale della Cabassi & Giurati), soprattutto se siete in zone maggiormente a rischio, senza dimenticare che, quando si assume l’argento colloidale, bisogna anche prendere in contemporanea dei probiotici (come il Mega Acidophilus della AVD).

In ogni caso, per aiutare il nostro organismo come prevenzione sia per le malattie invernali, che per qualunque altra malattia, è buona cosa adottare una sana alimentazione (meglio se integrale-naturale, ma soprattutto biologica), un buon riposo, praticare del movimento (camminare, fare sport, eccetera) e risolvere le proprie ferite dell’anima, perché spesso ci portano a vivere situazioni dolorose, che indeboliscono il nostro sistema immunitario.

Infine, per chi vive l’avvento di Ebola con paura ed apprensione, consiglio vivamente un aiuto dal mondo dei fiori di Bach come Mimulus (paura concreta, per persone che vivono in zone a rischio), o Aspen (paure generate da ansia). Oppure anche la Lavanda Spagyrica per chi si fa mille pensieri in testa e non stacca mai la spina (della Alma o Similia, 7 gocce per 3 volte al giorno in poca acqua o direttamente in bocca, lontano dai pasti), o anche ancora l’LVS 15 della Labor per stress ed ansia (25 gocce per 3 volte al giorno in poca acqua prima dei pasti).
Buona salute.

Link interessanti su Ebola:
http://www.disinformazione.it/ebola.htm
http://www.disinformazione.it/ebola2.htm

Precedente Successivo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.