PIDOCCHI: un rimedio efficace

Un metodo efficace per risolvere questo fastidioso quanto sgradevole problema, consiste nel frizionare abbondantemente il cuoio capelluto con una tazzina di olio di oliva (oppure di girasole o di mandorle) miscelato con 5 gocce di olio essenziale di Tea Tree, avendo cura di imbibire completamente cute e capelli. Si dovrebbe poi avvolgere la testa con della carta argentata e mettere un asciugamano alla base del collo per evitare sgocciolamenti, mantenendo in sede per circa un’ora (eventualmente aggiungendo altro olio); questo per una o due volte nel corso della giornata (al massimo per due giorni, di più solitamente non serve). Prima e durante il risciacquo, si devono passare i capelli con la classica pettinina in vendita in farmacia, ed eseguire il tutto per ancora un giorno.

Una volta asciutti i capelli, ponete la testolina sotto una buona fonte di luce diretta e cercate eventuali uova; sono della grandezza di un grano di miglio, bianche e traslucide, approssimativamente fissate a 1 o 2 cm dal cuoio capelluto. Se si staccano mentre le toccate significa che sono morte, oppure che si tratta di pezzettini di forfora; infatti le uova o lendini vive, sono ben attaccate al capello e solamente tirandole con la punta delle dita si riesce a farle scivolare via dal capello. Questo controllo deve essere fatto per almeno 7 giorni, dividendo la testa per settori e facendo ben attenzione a non dimenticare alcun punto.

Abbiate cura di lavare giornalmente le superfici che sono entrate in contatto con la testa del bimbo, quali cuscini, lenzuola, giacche, cappotti, berretti, ecc., anche se i pidocchi lontani dal loro ambiente naturale muoiono entro breve tempo.

Per scongiurare un ulteriore “contaminazione” potete massaggiare al mattino la cute con una miscela di acqua (un cucchiaio) con 1 goccia di olio essenziale di Tea Tree o di Lavanda.

Precedente Successivo

Lascia un commento