Olio essenziale di MELISSA

Rappresenta il “nonno” degli oli essenziali, in quanto ci concede quello che ci è mancato: inf atti Paracelso la chiamava “Elisir di vita”.
Purtroppo costa moltissimo in quanto ci vogliono 10.000 kg di Melissa per avere solo 1 lt di olio: per ovviare al costo, vi consiglio la lettura del pratico accorgimento in caso di oli essenziali cari.

L’olio essenziale di melissa è un meraviglioso antidepressivo, sedativo nervino, antispasmodico, rilassante, atistaminico nonchè drenante del sistema linfatico.

Viene usato per:
– Asma, Tosse, Allergie
– Coliche, Nausea, Mal di stomaco, Crampi, Digestione lenta, Mal di testa di origine digestiva
– Ansia, Depressione, Ipertensione essenz., Insonnia, Ronzii negli orecchi
– Somatizzazioni, Sonno disturbato
– Sindrome premestruali, dolori mestruali, tensioni femminili
– Spalmato sulla pancia calma il mal di pancia dei bambini

STIMOLO EMOTIVO
E’ un olio essenziale potentissimo, di grande beneficio sul chakra del cuore ed infatti è molto indicato per chi soffre di cardiopatie. Aiuta a ritrovare equilibrio nell’amore, nella compassione e negli affetti. Trasmette conoscenza di sé e porta equilibrio in quanto calma l’eccesso di stress, aiutando anche in caso di sonno disturbato con/senza incubi. Viene anche usato contro letargia, vertigini, svenimenti e crisi di nervi. Riduce la volatilità dei pensieri e dona gioia, serenità, maggior sicurezza e stabilita, proteggendo da influenze esterne ritenute negative.

NOTE
Il “nonno” degli oe.
10.000 kg di Melissa procurano 1 lt di oe. Paracelso la chiamava “Elisir di vita”.
E’ un calmante della muscolatura interna. Per depressione nervosa e vertigini 1-2 gocce nel miele.
Inoltre è l’unico OE che si può dare in gravidanza per le false contrazioni uterine del 7°-8° mese, ma anche per nausea e vomito: 1 g in miele. Purtroppo spesso viene miscelato all’OE di Limone o di Lemongrass o Citronella, che lo alterano. Questo perché l’OE di melissa è piuttosto caro.
POSOLOGIA: 3-5 gocce adulti, 1-2 gocce bambini

ATTENZIONE
Se costa poco (come ad esempio 30 ml a 12 euro) vuol dire che non è buono: potrebbe essere che venga estratto con solventi chimici, o che sia stato tagliato (cioè mescolato) con oli meno cari, come il Lemongrass.

Precedente Oli essenziali cari: che fare? Successivo

4 commenti su “Olio essenziale di MELISSA

    • Beh.. manca solo che mi imparo a memoria i costi degli oli per litro 🙂
      So solo che con un millilitro di olio essenziale di Melissa, diluito in 15 ml di olio vegetale risolvo molti problemi legati alle tensioni muscolari. E se proprio non voglio spendere posso anche prendere l’elixir spagirico di Melissa, che costa molto meno. Buona vita.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.