Oligoelemento MANGANESE / COBALTO: ansia e vene

DISTONICA o NEUROARTRITICA
Oligoelemento dell’Ansia

Le persone che hanno bisogno di questo oligo possono essere già stanchi dal risveglio, oppure tendono a stancarsi in progressione, maggiormente a fine mattina e nel tardo pomeriggio (dalle 16 in poi) e maggiormente nella zona degli arti inferiori. Presentano un invecchiamento organico precoce, con memoria e concentrazione scarsi.

EMOTIVO
Sono persone nervose, emotive, molto ansiose, depresse, con nevrosi, angoscia, insonnia, stati d’ansia, disturbi dell’umore (impazienza verso colleghi o familiari), panico irrazionale, agorafobia, claustrofobia. Possiamo dire che questo è il rimedio delle persone agitate, in movimento.

PREDISPOSIZIONE
– Stanchezza globale
– Problemi circolatori, cardiovascolari, arteriti, ipertensione (con grosse variazioni di tensione)
– Distonie digestive e problemi gastrointestinali (ulcere, dolori, spasmi viscerali, gastriti, ecc.), spasmi epigastrici e toracici, difficoltà digestive, aerofagia, colite spastica
– Calcoli renali, disturbi uro-genitali
– Artrosi, gonfiori articolari, gotta, crampi
– Cefalee, formicolii ed intorpidimento degli arti, pesantezza alle gambe

Precedente Lattobacilli per le coliche infantili - Rudy Lanza Successivo Rimedio d'emergenza - Da Walter Pansini

6 commenti su “Oligoelemento MANGANESE / COBALTO: ansia e vene

  1. Jenny il said:

    Per attuare una rigenerazione e purificazione globale potrebbe essere utile prendere oligoelenti della diatesi 3 cobalto e manganese, ente relè ( per alcuni giorni) e drenall? Questo per un periodo di disintossicazione di una o due settimane? Oppure assocerei troppe cose? Considerando che prendo entact e xanax?

    • Gent.ma Jenny, gli oligoelementi non sono proprio dei grandi purificanti. Inoltre è importante anche sapere cosa vogliamo purificare o rigenerare. Mn-Co è un aiuto per il sistema venoso se vogliamo, ma non è un rigenerante nè un purificante generale. Un aiuto generico potrebbe averlo dall’aloe vera, come quella della Vividus (assolutamente no quelle del supermercato) ma sarebbe necessario cheidere consiglio al suo medico, visti i medicinali che sta assumendo. Buon lavoro.

  2. Jenny il said:

    Buona sera la ringrazio per la celere risposta non ho un medico di fiducia la mia situazione è piuttosto complessa. Prenderei il drenall per disintossicarmi sia dai medicinali che per depurarmi dagli effetti della menopausa chirurgica

    • Non è con un drenante che risolverà il suo problema, ma cambiando alimentazione. E’ inutile svuotare un pozzo se intanto continua ad entrarci acqua sporca. Provi a togliere gli alimenti di origine animale, il glutine e i carboidrati raffinati, facendo nel contempo una pulizia intestinale e di fegato. Vedrà che anche i sintomi della menopausa chirurgica diminuiranno fino a cessare.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.