NEWS

Appuntamenti a Trieste da ottobre a novembre 2017

WORKSHOP 6° chakra
“SO COSA E’ GIUSTO PER ME”
Con un tripudio di oli essenziali

Martedì 3 ottobre 2017 ore 19.15 – 21.15
Ass. Levidelblu via San Francesco 15 Trieste
A cura di Susanna Berginc Naturopata, Numerologa e Consulente di Metamedicina

Situato al centro della fronte tra le due sopraciglia e collegato al’ipofisi, è la sede delle più elevate facoltà mentali, delle capacità intellettuali di discernimento, nonché della memoria e della volontà. Sul piano fisico, è connesso con gli occhi e il sistema nervoso centrale che consente al sesto chakra di funzionare come un elaboratore di tutte le informazioni fisiche, motorie, affettive, emozionali, mentali, etc., riunendole in “comprensioni globali” per poi trasformarli in “comandi operativi”. E’ la sede del terzo occhio interiore che nasce dalla fusione delle due visioni separate degli occhi fisici, in grado di vedere oltre la forma e l’apparenza della realtà. Poiché è la sede del conseguimento della consapevolezza, è a questo livello che acquisiamo la capacità di creare sul piano fisico nuove realtà, eliminando quelle vecchie. Molti pensieri che influenzano la nostra vita nascono da conflitti emotivi irrisolti, dalle nostre opinioni e dai nostri pregiudizi a cui si aggiungono quelli degli altri. La nostra mente non è, dunque, libera, ma spesso è schiava di pensieri appesantiti dall’emotività che, talvolta, finiscono con il dominarci. Questi pensieri si manifestano, inoltre, nell’ambiente in cui viviamo e nei rapporti con gli altri. Entrambi costituiscono la nostra realtà soggettiva. Sviluppando la nostra consapevolezza ed aprendo sempre più il terzo occhio, saremo in grado di controllare questo processo con maggiore consapevolezza, mentre la nostra immaginazione potrà produrre l’energia necessaria per realizzare i nostri desideri. Se il sesto chakra funziona armoniosamente, avremo una mente attiva, facoltà intellettuali elevate e una forte intuizione. Saremo, inoltre, in grado di coordinare tutte le conoscenze con cui verremo in contatto, accrescendo così, ulteriormente, la nostra consapevolezza. Alcuni riescono a conseguire queste capacità soltanto durante particolari stati della realtà, come durante il sonno e la meditazione. Le patologie legate al malfunzionamento del sesto chakra ci invitano a lasciarci andare al flusso della vita, a guardare oltre i limiti che ci siamo duramente imposti, a chiederci se ciò che stiamo facendo lo vogliamo veramente.
Durante il corso verranno viste assieme tutte le sue caratteristiche, per comprendere quando funziona troppo o troppo poco, ma soprattutto per comprendere come riequilibrarlo per ritornare alla normalità. Verranno proposte asana yoga, esercizi di vario tipo e l’uso di oli essenziali (meravigliosi nel riequilibrio dei chakra). Verso la fine verrà effettuata una meditazione dinamica anche con l’ausilio degli oli essenziali.

Contributo comprensivo di piccolo fascicolo: 20 euro
E’ gradita la prenotazione.
Per informazioni : 345.1597.7470 oppure [email protected]
___________________________________________________________________________

CONFERENZA DI METAMEDICINA AD INGRESSO LIBERO
METAMEDICINA: SCUOLA GUIDA PER COPPIE

Libreria Lovat Viale XX settembre 20 Trieste
Mercoledì 11 ottobre ore 18.00 con Susanna Berginc e Paolo Segulin
(Consulenti ed Animatori di Metamedicina)

“Essere nella stessa squadra, significa giocare insieme e non uno contro l’altro.” Claudia Rainville
Avere una vita fantastica di coppia in ogni suo aspetto, non è forse ciò a cui tutti aspiriamo? Come essere se stessi e pienamente in armonia nella coppia? Come cambiare la propria vita, trasformare gli scenari di sofferenza? Come riuscire ad amarsi senza condizioni ed amare allo stesso tempo il proprio partner?
I relatori, entrambi consulenti ed animatori di Metamedicina, porteranno la loro esperienza di coppia prima e dopo l’incontro con la Metamedicina di Claudia Rainville. Info:[email protected] – 345 1597470

___________________________________________________________________________

SEMINARIO UFFICIALE DI METAMEDICINA
LIBERAZIONE MEMORIA EMOZIONALE

TRIESTE dal 27 al 29 ottobre 2017
con Susanna Berginc e Paolo Segulin
(Consulenti ed Animatori di Metamedicina)

In questo mondo, dov’è necessario essere così forti, abbiamo imparato sin da piccoli a nascondere e soffocare le nostre emozioni. Tuttavia le emozioni vissute sin dallo stato fetale sono iscritte nella nostra memoria emozionale e condizionano la nostra vita, i nostri sentimenti e le nostre azioni costringendoci a ripetere gli stessi schemi. Come trasformare questi schemi ripetitivi? Come ritrovare ed aiutare il bambino ferito in noi? Come raggiungere il benessere e l’armonia? La liberazione della memoria emozionale (LME) è uno strumento che permette di liberare quel sentimento che sta all’origine della nostra sofferenza emozionale, fisica e mentale. Nella nostra memoria sono racchiusi tutti i nostri ricordi (anche inconsci) di tutte le nostre esperienze. La nostra memoria emozionale registra tutti i ricordi, arrivando a delle conclusioni che diventano poi dei meccanismi, delle convinzioni che guidano la nostra vita e di conseguenza le scelte che poi faremo. Quando gli eventi che viviamo entrano in risonanza con i nostri ricordi, amplificando il dolore, significa che abbiamo toccato una ferita del passato che ancora non abbiamo sciolto e che l’evento o la persona ci da l’opportunità di sentire. Senza uno strumento adeguato non è facile prenderne coscienza. Il seminario di LME ci permette di diventare responsabili nei confronti di quel che ci sta accadendo, non accusando più l’altro (o la vita) ma iniziando ad occuparci della nostra esistenza, imparando a metterci al primo posto. Prendere coscienza, significa capire che rancori, collera, delusioni, sofferenze emotive, che ci hanno ferito (e che hanno segnato la nostra memoria), sono in realtà delle ferite emozionali non risolte che ci portiamo dietro dall’infanzia, nel momento in cui volevamo semplicemente sentirci amati, ascoltati, considerati e apprezzati. Siamo pronti a decidere di esistere quando ci prendiamo cura della nostra salute, quando siamo felici, quando facciamo ciò che ci piace, quando abbiamo tempo per noi, quando ci esprimiamo, quando ci stimiamo, quando ci ascoltiamo o quando siamo noi stessi? E’ veramente molto importante iniziare a credere in se stessi e nella vita, mantenendo un atteggiamento aperto nei confronti delle difficoltà che incontriamo, considerandole come “occasioni” per la nostra evoluzione e non come dei problemi che ci fanno perdere tempo. Senza entrare nel giudizio e guardando la vita come ad un’amica, imparando da ogni nostra esperienza, perseverando nei nostri obiettivi, assumendoci anche dei rischi. Tre giorni di lavoro in gruppo per iniziare a comprendere e ad acquisire le chiavi della Metamedicina. Alla fine del seminario, ad ogni partecipante saranno forniti degli strumenti per continuare il lavoro di consapevolezza in piena autonomia.
Questo seminario è il primo importante scalino per iniziare il percorso della Metamedicina. Un percorso esperienziale che ci può ridare il gusto e il piacere di ritornare a noi stessi, per riscoprire l’entusiasmo di “vivere”, lasciandoci così alle spalle tutto ciò che ci ha ferito e allontanato da noi stessi. Il seminario LME è un primo passo per iniziare a smettere di lasciare che la propria felicità dipenda dagli altri ed è anche l’inizio del percorso formativo per diventare operatori di Metamedicina.
Info e orari: [email protected] – 345 1597470

___________________________________________________________________________

WORKSHOP 7° chakra
SONO UN TUTT’UNO CON DIO E L’UNIVERSO
Con un tripudio di oli essenziali

martedì 7 novembre 2017
dalle 19.15 alle 21.15
Ass. Levidelblu via San Francesco 15 Trieste
A cura di Susanna Berginc Naturopata, Numerologa e Consulente di Metamedicina

La parola chiave associata è “Io so” e sono un tutt’uno con Dio e l’universo.
Le funzioni principali del settimo chakra sono la comprensione, la transcendenza, il pensiero e la volontà spirituale.
Il settimo chakra è in relazione alla fonte dell’energia pura e universale e corrisponde alla comprensione dei misteri della nascita e della morte: in esso si trova il canale dell’Illuminazione, della Verità e della Realizzazione, una limpida corrente che pulisce in profondità e fa emergere saggezza, compassione e forza vitale.
Il settimo chakra e’ collegato al centro della sommita’ della testa ed e’ rivolto verso l’alto; e’ collegato con il cervello e la ghiandola pineale. Ci collega con l’energia universale: attraverso di esso è possibile arrivare alla Luce di conoscenza e di consapevolezza del proprio essere, di serenità e di percezione dell’Unità nel Tutto.
Qui siamo collegati con la sfera dell’essere che racchiude tutte le forme e le caratteristiche non manifestate. Da questo luogo, un tempo abbiamo iniziato il nostro viaggio verso la vita, e sempre qui proviamo l’unita’ con il nostro principio originario divino, del quale tutti noi facciamoparte ed e’ qui che il nostro campo personale d’energia diventa un tutt’uno con l’universo. Il cammino verso lo sviluppo del settimo chakra viene indicato dal colore viola. Viola e’ il colore della meditazione e della devozione. Mentre siano in grado si influenzare intenzionalmente l’attivazione dei sei centri energetici inferiori, nel caso del settimo centro, tutto quello che possiamo fare e’ d’aprire noi stessi e lasciare che le cose accadano attraverso di noi.
Durante il corso verranno viste assieme tutte le sue caratteristiche, per comprendere quando funziona troppo o troppo poco, ma soprattutto per comprendere come riequilibrarlo per ritornare alla normalità. Verranno proposte alcune asana yoga, esercizi di vario tipo (propedeutici per la zona della gola) e l’uso di oli essenziali (meravigliosi nel riequilibrio dei chakra).
E’gradita la prenotazione

Contributo comprensivo di piccolo fascicolo: 20 euro
Per informazioni : 345.1597470 oppure [email protected]

___________________________________________________________________________

WORKSHOP DI METAMEDICINA
METAMEDICINA DI COPPIA

martedì 14 novembre 2017 dalle 19.15 alle 21.15
Ass. Levidelblu via San Francesco 15 Trieste
a cura di Susanna Berginc e Paolo Segulin
(consulenti ed animatori di Metamedicina)

Essere coppia è facile. Essere una coppia felice e consapevole un po’ meno. In questo incontro cercheremo di trasmettervi i meccanismi del comportamento degli uomini e i meccanismi del comportamento delle donne che, purtroppo, sono talvolta contrastanti e danno adito molto spesso ad equivoci e fraintendimenti, che minano alla base anche il rapporto più solido. Inoltre, le ferite irrisolte nell’infanzia vengono messe in scena sovente con il partner che si ha al proprio fianco. All’incontro verrà proposto anche un lavoro di gruppo per aiutare ogni partecipante ad iniziare il percorso verso una coppia felice.
I relatori, entrambi consulenti ed animatori di Metamedicina, porteranno la loro esperienza di coppia prima e dopo l’incontro con la Metamedicina di Claudia Rainville.
Info: [email protected] – Cell. 345 1597470