Nervosismo primaverile (e non)

In questo periodo dell’anno la natura si sveglia, richiede maggior azione, come se ci volesse svegliare dal torpore invernale. Complice anche il fatto che in primavera il fegato lavora maggiormente per potersi pulire efficacemente, rabbia nervosismo ed agitazione la fanno da padroni.

Quali possono essere i rimedi principe per stare meglio? Vediamoli assieme:

1) Sicuramente aiutare il nostro corpo a sostenere l’impegno energetico maggiore con integratori adatti, come ad esempio le alghe come Spirulina o la Klamath, seguendo le indicazioni sulle confezioni.

2) Con rimedi come la Schisandra, ottima per riequilibrare la sfera emotiva, per la depressione stagionale che viaggia a braccetto con il nervosismo. Anche la vitamina B1 è meravigliosa per sedare l’aggressività, visto che nutre il sistema nervoso, ma mai da sola, sempre accompagnata con un complesso B.

3) Oppure con gli estratti fluidi o secchi di Passiflora e il macerato glicerico di Tiglio.

4) Anche i fiori di Bach ci aiutano molto: Holly (per la rabbia espressa), Willow (per la rabbia repressa, per chi pensa che la vita sia stata ingiusta con lui), Wild Oat (per chi non sa dove andare e cosa fare), Gorse (per chi non ha più speranze), Centaury (per chi non sa dire di no, sempre assieme al fiore Pine per i sensi di colpa), Oak (per chi è proprio stanco ma si sente agitato dentro). Sceglietene alcuni e fateveli preparare da un farmacista, meglio se con poco alcol, e prendetene 4 gocce per 4 volte al giorno a digiuno sotto la lingua.

5) Gli oli essenziali sono meravigliosi in questo periodo. Preparate un olio da massaggio in questo modo: miscelate a 50 ml di olio vettore (jojoba, oliva, girasole, riso, ecc.) 10 gocce di ciascun olio: rosmarino, lavanda, ravensare, geranio, camomilla (di qualunque tipo). E poi spalmatevelo addosso, dappertutto o dove preferite, mattina e sera. Potete anche farci la doccia: mettete sulla spugna bagnata 3 gocce di ogni essenza di cui sopra, ponete la spugna a terra e via con la doccia. Attenzione: ad alcune persone il rosmarino impedisce di prendere sonno.

6) Evitare o riducete gli alimenti che rendono aggressivi, come la carne, gli alimenti preconfezionati e/o con molti additivi.

7) Ovviamente riposatevi! Non pensiate che le batterie scariche (che molto spesso sono alla base della rabbia) si rigenerino con poche ore di sonno e una giornata da Superman o Wonder woman. Ricordatevi che troppe persone si rovinano la salute per star bene economicamente, ma quando la salute è persa, non la ritrovano così facilmente. Almeno 8 ore per notte se potete, e concedetevi mezz’ora al giorno per leggere, riposare, guardare il soffitto… E’ così bello oziare un po’..

8) Bevete di più. Non penserete mica di poter lavare il pavimento di casa vostra o la vostra automobile con un solo litro di acqua, vero? E voi siete forse meno importanti di un pavimento o di un’automobile? Quindi almeno un litro e mezzo per le donne e due per gli uomini. So benissimo che alcune correnti d’idee non sono d’accordo con il bere molto: posso solo suggerirvi di provare per un mese… poi non tornerete più indietro, perché vi sentirete molto meglio.

9) Se soffrite di stipsi, è un po’ difficile avere energia ed essere in pace con voi stessi. Quindi la parola d’ordine è: in bagno ogni giorno. Non ogni 2 giorni, o ogni 3. Ogni giorno. Come? Con l’aloe vera prima dei pasti, oppure se avete il gruppo sanguineo zero, leggete l’articolo sul meraviglioso agar agar.

10) In ultimo potete anche pensare di fare una bella pulizia del fegato, dato che in primavera come abbiamo visto, lavora molto di più, e che guarda caso è l’organo che più si deve guardare in caso di rabbia e/o stanchezza in questo periodo. Vedi articolo collegato.

 

Tanta pace a tutto il mondo.

Precedente Bicarbonato di sodio per il cancro al seno Successivo I benefici della curcuma

Lascia un commento

*