Leaky Gut Syndrom

LEAKY GUT SYNDROM o ECCESSIVA PERMEABILITA’ INTESTINALE

La parte interna dell’intestino è separata dal sangue da uno strato di cellule epiteliali tenute assieme una all’altra attraverso dei punti di giunzione serrata chiamati tight junctions: nella condizione della Leaky Gut Syndrom esiste una alterata permeabilità della mucosa intestinale dovuta alla lassità di queste giunzioni. Mentre in condizioni normali i microvilli permettono l’assorbimento solo di micronutrienti, con la Leaky Gut Syndrom si verifica anche il passaggio di macro-molecole che, a causa delle loro dimensioni, vengono considerate come non self e quindi possono scatenare una risposta da parte del sistema immunitario, dalla temuta allergia alla più “banale” intolleranza.
Ma non solo le macromolecole passano per le giunzioni non più serrate: passano anche tossine ed antigeni in grado di indurre uno stato di tossiemia cronica o di provocare fenomeni di allergie ed intolleranze. Da qui si apre tutto un mondo di possibili disturbi fisici: gonfiori, sovrappeso, problemi di pelle, problemi di fegato, candida recidivante, stanchezza, mal di testa, nervosismo, emozioni “negative”, tanto per citarne alcune.

leaky 3

I motivi per cui le tight junctions si aprono possono essere molteplici: inquinanti biologici (micotossine), vaccini, disbiosi intestinale prolungata (in pratica problemi di intestino da molti decenni, come ad esempio la stipsi), presenza di Candida intestinale, ischemia intestinale, carenza di L-Glutamina, alcolismo, AIDS, digiuno, denutrizione, autismo, gravi ustioni, chirurgia addominale, radioterapia, chemioterapia, antinfiammatori,
Esistono inoltre vari studi che ipotizzano che la disfunzione delle giunzioni strette sia la causa principale di malattie infiammatorie autoimmuni, malattie infiammatorie croniche intestinali, allergie alimentari e celiachia, arrivando addirittura a supporre che tali malattie possano scomparire e/o arrestarsi se la funzione di barriera intestinale venisse ristabilita.

RIMEDI NATURALI

Poterbbe essere una buona idea iniziare con un protocollo di pulizia intestinale con in parallelo un drenaggio del fegato (per pulire l’eccesso di tossine che il corpo si trova ad affrontare). Concluso il protocollo intestinale si potrebbe continuare con la ri-permeabilizzazione della mucosa intestinale, aiutandosi con rimedi quali L-Glutamina, alga Klamath, il probiotico Serobioma Bromatech, colostro. E’ consigliabile proseguire per lungo tempo (4-6 mesi, dipende dalla storia personale).

Personalmente trovo molto utile la combinazione di Alga Klamath (ottima quella della Nutrigea) assieme all’aminoacido L-Glutamina (io uso consigliare quella della Naturalpoint, anche mezzo cucchiaino 3 volte al giorno in acqua.
Ovviamente prima di iniziare si rende necessario risolvere (o perlomeno arginarla aiutandosi con le fibre) la stipsi cronica.
In ogni caso richiedete conferma al vostro medico di base.

leaky 2

APPROCCIO CON LA METAMEDICINA

La Leaky Gut potrebbe indicare che le persone che ne soffrono tendano a non comprendere il limite fra sé e gli altri, lasciando correre (o entrare) comportamenti e situazioni intollerabili, sentendosi facilmente coinvolte nelle sofferenze altrui, o peggio ancora vivendo con il timore che le loro azioni possano causare sofferenza. Proprio per questo motivo trovano molta difficoltà a dire di NO e come conseguenza tendono a cedere energia all’esterno senza accorgersene.

Sarebbe una buona cosa farsi aiutare a mettere dei sani paletti, sia in consulenza da un psicologo, un terapeuta o un consulente di Metamedicina.
In ogni caso diventa importante lavorare sulla propria autostima e sulla motivazione che impedisce alla persona di dire di No.

4 thoughts on “Leaky Gut Syndrom

  1. Gentilissima Susanna, anzitutto grazie per i suoi preziosi consigli; vorrei provare il colostro in quanto mi hanno detto essere un valido aiuto per l’intestino: sa indicarmi un buon prodotto che lo contenga?
    Grazie mille,
    Silvano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*