Fiori di Bach per l’autunno

Di seguito trovate alcune storielle scritte in letizia per darvi un’idea approssimativa dell’energia di alcuni fiori di Bach che possono essere applicate all’autunno, il momento in cui si “ricomincia”.

Il sig. HORNBEAM è distrutto, subito stanco appena si sveglia. Non se la sente di alzarsi, vorrebbe rimanere a dormire ancora un po’, ma poi, con grande fatica si alza ed affronta la giornata.

OLIVE ha passato un momento impegnativo nella sua vita o sul lavoro; ha dato tanto sia come energie (fisico) che come concentrazione (mentale) e ora ne paga le conseguenze. Le vacanze molto probabilmente sono state troppo corte o troppo poco riposanti…

La sig.na HONEYSUCKLE non riesce a ricominciare efficacemente il lavoro: non fa che rimpiangere l’estate passata, il momento magico che ha vissuto (o che crede di aver vissuto).

CRAB APPLE, dal canto suo, non riesce a levarsi la sensazione che il suo ultimo viaggio, magari in un paese esotico, gli abbia lasciato un ricordo “sporco” dentro di sé: forse una gastrite che non passa, una debolezza dovuta al cibo esotico mangiato, o chissà, una sensazione di disagio dopo aver contattato culture diverse.

Il sig. VINE invece, non vede l’ora di tornare al lavoro per mettere in riga i suoi subalterni; con lui non si scherza! Tutt’altro discorso con VERVAIN, che non vede anche lui l’ora di tornare, ma per catechizzare i suoi colleghi al suo modo di windows product key pensare e per formare nuovi proseliti alle sue credenze.

BEECH dopo due minuti, ha già notato che il suo collega è ingrassato, che il capo è peggiorato, che la segretaria è troppo appariscente e che l’ufficio è peggio di prima. Insomma… gli altri sono peggio di lui!

Il sig. PINE è oppresso dal pensiero che per colpa sua ora in ufficio c’è una grande confusione: forse non doveva andare in ferie, forse sarebbe stato meglio rimanere a lavorare…

La sig.ra HEATHER ha bisogno assoluto di essere ascoltata dal suo capo e dai suoi colleghi, deve raccontare al più presto quello che ha passato e cosa ha pensato, cosa ha visto ed anche …..

Il sig. ELM è essenzialmente un “grande” e ha molto chiaro il suo compito nella vita: ma ha dato tanto, senza risparmiarsi, ed ora è veramente stanco.

Per il povero CENTAURY la solfa è la stessa: non ha molta voglia di tornare a lavorare, dove è vessato, torturato. E’ incapace di dire di no, tutto qui il suo problema. (Tutto qui???)

ASPEN, al pari di ROCK ROSE ma in forma più lieve, ha paura del rientro; c’è stato un pasticcio in sua assenza o poco prima delle vacanze, ed ha paura di andarci di mezzo…. ROCK ROSE, a dir poco terrorizzato, fa addirittura degli incubi…

AGRIMONY non ha problemi ad andare al lavoro: si trincerà dietro la sua solita maschera dove tutto va bene, tutto è a posto. E negherà sempre tutto, nel caso gli venga chiesto se ha dei problemi, anche se il suo mondo gli è appena crollato addosso…

La sig.na WILLOW, da quando è successo quel fattaccio, non riesce a riprendere in mano la sua vita e quindi renderà ben poco sul lavoro. La segue a ruota la sig.na STAR OF BETHLEHM, ma mentre lei non ci rimugina troppo sopra e non accusa nessuno di quanto successo in quanto Toshiba Satellite L755D-S5106 AC Adapter distrutta dal dolore, la WILLOW lo fa, eccome! Anche perché da quel giorno lei ha l’anima a pezzi..

WILD OAT non lavora: non perché non abbia le sue buone capacità, no davvero. Non lavora perché non sa ancora cosa fare della sua vita…. Ha molte doti ma un’indecisione, una nebbia mentale che lo porta a saltare da un lavoro all’altro o a rimanere in letargica attesa.

La sig.ra HOLLY, come al solito, arriverà agitata, nervosa, incollerita con tutto il mondo: questo stato tenderà a peggiorare se vedrà che la nuova collega è più carina/magra/riposata di lei, o che è stata scavalcata nell’ordine gerarchico dell’ufficio per un lavoro di primaria importanza.

CLEMATIS arriverà sul lavoro e …. lavoro? Ah, è già arrivato al lavoro? Non se ne era nemmeno accorto… e cosa gli sta dicendo ora il suo capo? Possiamo star certi che fra 5 minuti avrà già dimenticato tutto…

Precedente Cura dell'Uva Successivo Prepararsi all'inverno

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.