Fibromi penduli

I fibromi penduli sono escrescenze cutanee peduncolate di colore simile alla pelle oppure anche più scure. Vengono chiamati penduli in quanto a lungo andare diventano più grosse e tendono a pendere verso il basso. Conosciute anche come Acrochordon.

Li troviamo solitamente su zone ben delineate come inguine, ascelle, palpebre, collo, e le loro dimensioni variano da pochi millimetri a qualche centimetro: il fastidio è puramente estetico, in quanto queste escrescenze non evolvono in tumore maligno, e non sono nemmeno trasmissibili (non sono porri).

Solitamente sono gli uomini e le donne con più di 40 anni le persone colpite, anche se ci sono dei rari casi di persona più giovani.
Le cause non sono note: si parla di predisposizione genetica, possibili riscontri ormonali (essendo molto più frequenti nelle donne in menopausa), obesità e forse una possibile correlazione con lo sfregamento della pelle.

La medicina ufficiale propone la rimozione chirurgica (senza anestesia) dei fibromi penduli, oppure l’uso di laser o elettrocoagulazione.

RIMEDI NATURALI

In naturopatia possiamo fare molto.
Per prima cosa bisogno considerare il fatto che essendo molto più presenti in menopausa (quando la donna non ha più il ciclo per eliminare tossine in eccesso), nelle persone obese (che tendenzialmente hanno più tossine rispetto a quando erano normopeso), e dopo i 40 anni (quando le tossine sono tendenzialmente maggiori rispetto la gioventù), fanno pensare (di conseguenza) ad un eccesso di tossine (quindi non eliminate correttamente).
Essendo la pelle collegata con il fegato (Medicina Tradizionale Cinese) il primo passo è certamente impostare una pulizia prolungata del fegato assieme ad una pulizia dell’intestino:

FEGATO: http://metamedicina.altervista.org/fegato-drenaggio-ed-emotivo/INTESTINO: http://metamedicina.altervista.org/protocollo-pulizia-intestinale/

Ma non solo: sicuramente cambiare alimentazione, evitando tutti gli alimenti che creano sovraccarico al fegato come latte, latticini, carne non biologica (in quanto può contenere ormoni), alcolici, vino, fritti e grassi.

In parallelo posso suggerire la crema di Ganoderma (Reishi) adattissima per questo disturbo, ma attenzione: se non si cambia alimentazione pulendo nel contempo intestino e fegato. si rischia di avere risultati molto lenti e di breve durata (anche perché il costo di queste creme è alto).
Personalmente ho provato (per altri motivi) due creme; una della AVD (Ganozone crema) e una della Freeland (Mico RT). Oltretutto sono utili anche in altri casi, e sono ottime come antiaging.

GANOZONE: http://www.avdreform.it/it/Prodotti/391/Ganozone-crema/
MICO RT: https://www.freelandtime.com/mico-rt.html

Precedente Ustioni solari Successivo Testimonianza sulla Metamedicina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.