DOLORE 2 – natura meccanica

Quando il dolore sorge per motivi di natura meccanica (traumi, microtraumi da attività ripetitive, sovrappeso, disordini posturali) per prima cosa ovviamente bisognerebbe eliminare la causa (se questa permane).

Nel caso di MICROTRAUMI DA ATTIVITA’ RIPETITIVE, come attività lavorative o sportive, diventa importante sospendere tale pratica, ma se questo non risulta possibile, almeno variarne l’impatto (cambiando mano, o cambiando sport per esempio). Un aiuto può arrivare sicuramente da un medico competente.
Nel caso di problemi POSTURALI si rende necessario farsi aiutare da un fisioterapista, da un osteopata, ma sempre considerando/cercando il motivo scatenata di tale problema che può essere (ad esempio) errato modo di lavorare al computer, sedentarietà eccessiva, problemi ai piedi, calzature non adatte, modifica del morso dentario, recenti lavori di impianti o estrazioni dentarie, problemi di vista, bruxismo (digrignare i denti la notte), eccetera.
Se si assumono rimedi senza risolvere (o perlomeno ridurre) il trauma che causa tale dolore, è come cercare di riempire una piscina con un grande buco sul fondo.

Vediamo nel dettaglio cosa può fare la naturopatia per aiutarci in questi casi:

1) CONTRATTURE, CRAMPI

Un grande aiuto arriva dal Magnesio che andrebbe assunto con regolarità, soprattutto dopo i 40 anni ma anche in caso di supplementazioni di calcio o di presenza consistente di latte, latticini nella dieta (basta un poco di latte al giorno, non ne occorrono tonnellate). Per vedere quale magnesio potrebbe fare al caso vostre vedere l’articolo scritto tempo fa :
Se il magnesio da solo non vi basta, pensare anche al Potassio, grande alleato di muscoli e cuore, ma attenzione: in presenza di problemi cardiaci chiedere al vostro medico di fiducia.

Queste integrazioni sono ancora più importanti in persone che: fanno (o hanno fatto) molto sport, sudano (o hanno sudato) molto, perdono (o hanno perso) molti liquidi, fanno spesso saune (o ne hanno fatto molte in passato), assumono molti medicinali, assumono medicinali per l’osteoporosi.

METAMEDICINA: i crampi indicativamente indicano paura, o comunque una situazione o una persona che genera tensione. I crampi degli sportivi orientativamente possono indicare che la persona ha paura di non essere abbastanza competitiva, e che si mette sotto pressione per farcela, come a voler dimostrare (a sé stessa o agli altri) quanto sia brava.

2) STRAPPI MUSCOLARI

Sicuramente indicato il riposo per un ripresa veloce. Noi possiamo comunque agevolare il recupero con gli aminoacidi ramificati (Leucina, Isoleucina, Valina) indicativamente 5-10 grammi al giorno a seconda della lesione e del peso della persona, per un minimo di 3 settimane.
Anche lo zolfo si rivela essenziale per la ricostruzione: io uso consigliare MQC Naturalpoint (contiene zolfo, vitamina C e coenzima Q10, ed è anche ottimo per i dolori). Vedi approfondimento:
Trovo eccezionale Arnica comp Heel in fiale (1 al giorno sotto la lingua per 3-5 giorni, poi una giorni alterni): siccome è un rimedio omeopatico, chiedete conferma al vostro medico/farmacista.

METAMEDICINA: dipende ovviamente dal luogo in cui avviene, ma solitamente indica una sorta di ribellione perché gli sforzi fatti non hanno portano ai risultati desiderati. Talvolta segnala anche un senso di colpa per aver voluto fare a modo proprio.

3) FRATTURE, MICROFRATTURE

Il calcio si rivela certamente importante, ma meglio prenderlo insieme al magnesio e alla vitamina D (Solgar Calcium Magnsium vitamine D, oppure Nature’s Plus Cal/Mag/vit.D3). Anche la vitamina C aiuta, meglio se con Bioflavonoidi: C Plus Naturalpoint, almeno 3 al giorno.
Ci aggiungerei Arnica comp Heel in fiale (1 al giorno sotto la lingua per 3-5 giorni, poi una giorni alterni): siccome è un rimedio omeopatico, chiedete conferma al vostro medico/farmacista.

METAMEDICINA: la frattura può volerci segnalare moltissime cose, sempre in relazione al punto in cui accade. Genericamente potremo suggerire un senso di colpa (magari mi stavo divertendo e non andava bene), un conflitto in atto, una mancanza di sostegno o un conflitto di svalutazione.

ATTENZIONE: Consiglio vivamente di leggere e consultare il GRANDE DIZIONARIO DELLA METAMEDICINA di Claudia Rainville, per approfondire, caso per caso.

Questo articolo non intende sostituirsi al medico, ma offrire nuova visione e nuove possibilità di salute ai lettori.
____________________________________________________________________________________________

DOLORE 1 – INIZIO
http://metamedicina.altervista.org/dolore-cosa-parte-inizio/

DOLORE 3 – ALIMENTAZIONE
http://metamedicina.altervista.org/dolore-3-alimentazione/

_____________________________________________________________________________________________

Precedente DOLORE 1 - inizio Successivo DOLORE 3 - alimentazione

Lascia un commento

*