Calda estate… troppo calda

Con il caldo è molto facile sentirsi nervosi, irritabili, ansiosi e talvolta persino un po’ depressi. Se poi è presente l’insonnia le cose si complicano.
Di seguito alcuni consigli.


ACQUA

Cercate di bere molto, ma mai bevande fredde perché lo shock termico che il freddo causa nello stomaco e nell’intestino si rivela veramente deleterio soprattutto per chi ha già dei problemi: infatti lo stomaco ha una precisa temperatura interna che dovrebbe rimanere inalterata e costante il più possibile. Non molti sanno inoltre che alcuni alimenti tendono ad aumentare di volume con bevande fredde e quindi vanno a caricare lo stomaco con un lavoro inutile.
Anche in Ayurveda le bevande fredde vengono sconsigliate, in quanto spengono, insieme al fuoco digestivo, anche l’energia vitale.
Inoltre l’istinto di bere un bicchiere d’acqua (o altra bevanda) ghiacciato, nella convinzione che disseti di più rispetto a uno a temperatura ambiente, è inesatto. Paradossalmente potrebbe invece portare ad una forma lieve di disidratazione, che a sua volta crea altri sintomi come mal di testa, stanchezza, sonnolenza.
Infine le bevande fredde possono causare anche sensibilità dentale, gengivale e nevralgie, così come emicrania, spossatezza, aumento del senso di sete, e persino un cambiamento della frequenza cardiaca.
Di seguito un mio articolo sulle bevande estive: http://metamedicina.altervista.org/bevande-estive/

RIMINERALIZZARE

La carenza di minerali (non così rara) tende a rendere il caldo ingestibile. Integrate con buoni Sali minerai, ma non con quelli dozzinali che si trovano a poco prezzo. Alcune idee:
– Complesso R New Era: 4 granuli sublinguali per 3 volte al giorno o anche più
– Ultra Mins Natures Plus: una delle più potenti sinergie di minerali (attenzione, contiene iodio quindi controindicato in caso di ipersensibilità a tale elemento e in caso di ipertiroidismo). 2 tavolette al giorno durante 2 pasti
– Magnesio Mix Gheos:2 cps a pranzo soprattutto se risvegli notturni o crampi, o anche ciclo doloroso
– Nutrimax Nutrigea: 3 cps per 3 volte al giorno (a base di Klamat, anche per lo stato emotivo)
– Solamins Solgar: 1 tavoletta per 3 volte al giorno durante i pasti principali

EMOTIVO MENTALE
Per il nervosismo può aiutare il Nevrosol della Herboplanet o anche il Sedavin della Erbe Nobili (leggere sulla confezione quante gocce), ma anche il magnesio di cui sopra. Anche gli oli essenziali possono aiutare: mettete nel diffusore Lavanda, Melissa o anche Arancio amaro.
Per dormire invece vi consiglio di provare il Serevit della Biogroup, fa veramente miracoli.

ALTRO
Oltre al consiglio di evitare di soggiornare in luoghi troppo freddi da un eccesso di aria condizionata, sicuramente vi consiglio di respirare a fondo per ossigenare meglio i tessuti e incamerare minerali dall’aria (lo sapevate che ci nutriamo anche attraverso l’aria?). Anche una doccia fredda prima di dormire o durante il giorno è ottima anche per il sistema venoso (ma almeno 3 ore dopo il pasto e da evitare in caso di cistite o patologie in essere).
Considerate anche pratiche come la meditazione, il Qigong (soprattutto per il cuore), il nuoto, le camminate nei boschi o sulla spiaggia di notte.
Un altro aiuto viene dal praticare un po’ di sano altruismo andando ad aiutare i centri dove soggiornano animali, ma anche aiutando un vicino di casa, o cercando in rete i centri di volontariato comunale.
Un’altra idea è quella di creare un tavolo con Tablo (una app) dedicata ad un tema che vi sta a cuore (animali, barzellette, bicicletta, cucina, od altro): poi ci si trova tutti assieme e si mangia in allegria.
Questo perché l’estate è anche amicizia, espressione dei nostri talenti, gratitudine, risata e gioia!
Buona frescura del cuore.

Pubblicato da Susanna

Naturopata, Consulente ed animatrice di Metamedicina, aromatologa, floriterapeuta, numerologa, scrittrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.