Bocca, denti e dintorni

Di seguito alcune idee da usare per salvaguardare i nostri meravigliosi denti.

CICATRIZZANTE ED ANTIMICROBICO
Il Mastice di Chios è ottimo come antimicrobico nei confronti dei patogeni orali contrastando la formazione di carie, oltre ad essere utile anche caso di gengiviti ed anche piorree (per uso esterno, come collutorio). (Orrù et al, 2017; Koychev et al, 2017; Aksoy et al, 2007).

Io uso quello della Adama EIE, che trovo eccellente, e diluisco 5 gocce in un bicchiere di acqua come collutorio o come disinfettante.

ASCESSI GENGIVALI
Un valido aiuto lo riceviamo dalla vitamina C (in buone quantità) e dallo zolfo (MSM). Anche il Flogisen della AVD fa veramente un ottimo lavoro, ma non 2 cps al giorno come scritto sulla confezione (essendo un’infiammazione acuta) ma 2 per 2 o 3 volte al giorno prima dei pasti (attenzione in caso di gastrite, in quanto può dare un po’ di fastidio).
Da alcuni giorni un mio conoscente naturopata, mi ha consigliato il Mastice di Chios.
Un eccellente prodotto omotossicologico per tale disturbo è l’Echinacea comp Heel forte in fiale, ma chiedete conferma al vostro dentista o farmacista di fiducia (Nota: costa un bel po’).

AFTE
A parte un lavoro sull’intestino, Enterelle posto in loco aiuta molto. Anche l’olio essenziale di Tea tree (biologico e per uso alimentare) aiuta, ma attenzione perché può bruciare.

PROBELMI GENERALI NELLA BCCA
Il fungo Maitake è eccellente per il ripristino della flora buccale; basta una compressa due volte al giorno mescolata con un poco di gel di aloe e passata più volte in giro per la bocca. Poi si deglutisce (così aiuta anche l’intestino).

Precedente Preparazione a sole e caldo Successivo Ustioni solari

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.