Alimentazione ipotossica

Molto spesso ci dimentichiamo che noi costruiamo il nostro corpo ogni giorno attraverso il cibo, le nostre emozioni ed i nostri pensieri. Ma questo purtroppo non passare nemmeno nell’anticamera del cervello alla maggioranza delle persone: hanno un problema di salute qualsiasi, e pur di continuare a fare la loro abituale vita, ovviamente mangiando tutti i giorni il cibo consueto, prendono medicinali o/e rimedi (si, anche naturali) per non sentire o vedere il problema. Medicinali e rimedi vanno benissimo, ma non è solo così che funziona, se vogliamo arrivare ai 70-90 anni in salute (si, è possibile).

La situazione si complica in caso di malattia, qualunque genere essa appartenga: in questo caso si rende necessario instaurare un’alimentazione il più possibile favorevole al ripristino della salute, soprattutto per evitare l’introduzione di sostanze nocive che impegnano il corpo al loro smaltimento invece che pensare alla guarigione.

A grandi linee è molto importante eliminare o ridurre notevolmente i seguenti alimenti: latte, latticini, carne, zucchero, dolcificanti sintetici, frutta e verdura non di stagione, alcolici (vino compreso), aceto di vino, carboidrati raffinati, glutine, alimenti già pronti o industriali, alimenti affumicati o eccessivamente lavorati. Ovviamente sempre previo parere del vostro medico.

Precedente Pelle: dopo il sole estivo Successivo Probiotici: quando possono aiutare?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.